Come lavora un VERO agente immobiliare professionista

lavoro agente immobiliare

Come lavora un VERO agente immobiliare professionista?

Sulla carta, un agente immobiliare fa essenzialmente 3 cose:

  1. Trova una persona che vuole vendere casa (il venditore),
  2. Lo fa incontrare con un’altra persona che vuole acquistare casa (l’acquirente),
  3. Alla fine della trattativa tra i due, l’agente ottiene una commissione.

Semplice no? 

Bene, vista così c’è una cosa che dovresti tenere in considerazione: 

Non ti serve un’Agenzia!

Non sto scherzando. 

Del resto tu sei il venditore, e dovrai solo occuparti di:

  1. Trovare un acquirente,
  2. Vendere la casa e tenere i soldi.

Di fatto nella procedura, manca solo l’intermediario e la sua commissione, quindi… risparmieresti anche un bel po’ di soldi.

Bello vero?

No, tranquillo… non mi sono bevuto il cervello.

Il punto è che, se fosse davvero così semplice, vendere casa senza agenzia  sarebbe un gioco da ragazzi. E in alcuni casi lo è.

Ma vedi di stare molto attento…

Ci sono un paio di dettagli della compravendita che di sicuro ti sfuggono, e in questo articolo te ne condividerò un paio.

Leggilo con attenzione e fanne tesoro, perché potrebbero fare la differenza quando ti deciderai a vendere casa.

Cominciamo subito:

Hai almeno una lista di potenziali acquirenti da contattare, oppure vuoi pubblicare l’annuncio perché: “tanto qualcuno telefonerà”?

Partiamo da una cosa a tratti banale, ma che fa la differenza tra un venditore fai-da-te, un agente immobiliare mediocre e un professionista.

Il venditore fai-da-te di solito non ha una lista di potenziali acquirenti.

Se già li avesse, probabilmente porterebbe avanti la trattativa in via del tutto privata, senza usare annunci, evitandosi il pericolo di coinvolgere delle persone esterne o attirare degli sconosciuti.

Non c’è nulla di assurdo, anzi.

Può capitare che tra le proprie conoscenze ci sia qualcuno interessato a comprare la sua casa.

In questo caso molto fortunato, dovrà solo trattare con l’acquirente e portare avanti la burocrazia – né più né meno.

È l’unico caso però in cui può riuscire a vendere casa in poco tempo, senza svenarsi troppo nel cercare un compratore.

Se invece non conosce nessuno disposto a comprargli casa, allora non ha molta scelta: L’unica cosa che può fare è mettere un annuncio dove possibile col suo numero di telefono, e sperare che qualcuno lo chiami.

Il problema è che, per sua natura, non ha molto tempo da dedicare alla vendita della casa, perché generalmente passa le giornate a lavorare come tutti, e quando torna la sera vorrebbe stare con la propria famiglia.

È la classica situazione in cui il venditore deve organizzare il poco tempo libero a disposizione, per gestire la vendita, sperando che che succeda il più presto possibile.

L’agente immobiliare mediocre invece, potrebbe avere una lista di potenziali acquirenti, ma non si preoccupa di ottimizzarla…

Di fatto, quando deve vendere una casa, mette l’annuncio ovunque possibile (così come potrebbe fare il venditore fai-da-te).

Poi contatta tutta la lista di potenziali acquirenti (spesso senza una logica ma col solo intento di far vedere il nuovo immobile acquisito) e, quando arriva all’ultimo “no, grazie, ma quella casa non fa per me”, si ferma e aspetta.

Hai capito bene.

A questo punto attende in maniera passiva che il telefono dell’ufficio squilli o che la porta dell’agenzia si apra, e che si presenti un nuovo potenziale acquirente.

Mettersi alla ricerca attiva non è un’opzione che prende in considerazione.

L’agente immobiliare mediocre infatti, il più delle volte è concentrato sull’acquisire in continuazione nuovi immobili da vendere, piuttosto che sul trovare acquirenti a cui venderli. 

Semplicemente aspetta (Lo so, sembra un paradosso ma è così…).

Col risultato che Il tempo passa, il suo cliente venditore rimane inchiodato all’agenzia e prima o poi, quando  – e se – sarà arrivato l’acquirente, dovrà pure pagargli la commissione. 

L’agente immobiliare professionista invece, oltre ad avere una lista, sa come trovare l’acquirente giusto velocemente.

Lui non aspetta. Sfrutta il tempo e le risorse che ha a disposizione, per trovare acquirenti per ogni incarico che gestisce. E il più delle volte ci riesce anche piuttosto velocemente.

Chiarito questo chiediti:

Quanto tempo (e soldi) puoi permetterti di perdere per trovare un acquirente?

Se sei come la maggior parte dei clienti che seguo, hai poco tempo libero a disposizione durante la giornata. 

Per questo, se vuoi vendere velocemente e non hai già un acquirente pronto ad acquistare la tua casa, la mossa migliore è quella di affidarti ad un professionista.

Ma, come abbiamo visto,  devi prestare attenzione a chi ti affidi perché, più il tempo passa e più denaro viene ‘buttato’ per tasse e mutuo, senza considerare che il tuo immobile, nel tempo si svaluterà.

Ti racconto un aneddoto:

Tempo fa un amico, che chiamerò Giuseppe (ma non è il suo vero nome), doveva fare un cambio casa. 

In pratica aveva necessità di vendere il proprio immobile per comprarne un’altro, in una zona però distante da Ruvo, Terlizzi o Molfetta (dove opero io).

L’agenzia del posto a cui si è rivolto, teneva sia lui che la sua famiglia praticamente sotto scacco, tanto che ha perso un sacco di occasioni durante il percorso di vendita.

Più volte infatti aveva mostrato interesse per delle case che gli piacevano, ma che rimanevano un sogno perché non riusciva a vendere la sua…

Tra il tempo che scorreva e i vari abbassamenti di prezzo dell’immobile, suggeriti dall’agente che li seguiva, la situazione arrivò al culmine più totale quando, anziché l’agenzia, dopo oltre sei mesi fu la moglie di Giuseppe, a trovare i futuri acquirenti.

La beffa?

I due, che avevano stipulato un contratto di vendita con l’agenzia, hanno comunque dovuto pagare la provvigione PIENA per “il lavoro svolto”.

Ti riassumo ciò che è successo:

  • casa in vendita per oltre sei mesi
  • vendita dell’immobile al 15% in meno del reale valore di mercato
  • acquirente trovato privatamente
  • commissione PIENA pagata all’agenzia

Un’assurdità per quanto mi riguarda.

Ed è proprio qui che volevo arrivare…

Cosa dovrebbe fare un agente immobiliare professionista?

Per come sono abituato a lavorare io, è un DOVERE mettersi di sua spontanea volontà nella stessa posizione del cliente: 

Se tu mio cliente perdi tempo e soldi a causa mia, anche io di conseguenza ne perderò. PUNTO!

Per questo un vero professionista, nel momento in cui prende un incarico di vendita, deve utilizzare tutte le armi in suo possesso, per trovare il giusto acquirente nel minor tempo possibile.

Il nostro mestiere è quello di risolvere problemi… non creare ulteriori (come ahimè succede ancora)

Come puoi avere la certezza di vendere senza sprechi di tempo e denaro?

Se vuoi fare in autonomia, purtroppo questa certezza non ce l’hai.

Potresti avere delle probabilità in più di vendere casa, o almeno di ridurre i tempi di vendita se segui i consigli che ti leggi sul mio blog, ma il problema rimane.

Senza una formazione e un’esperienza da agente immobiliare, è veramente difficile riuscirci. Non impossibile ma complicato.

Come già anticipato, la soluzione è quella di affidarti a un agente immobiliare professionista, che si metta al tuo fianco e si assuma la responsabilità di ciò che dice… e fa!

  1. Che ti faccia una corretta Valutazione dell’immobile che stai per vendere;
  2. Che Ti garantisca che riuscirà a vendere casa tua entro un determinato periodo di tempo;
  3. Metta a rischio anche la sua commissione se necessario.

In pratica, l’agente immobiliare a cui dovresti affidarti è un professionista competente e che ti sollevi dai rischi della compravendita.

In Prodigio Immobiliare per dimostrare in maniera cristallina le nostre competenze e la nostra etica professionale, abbiamo ideato “Vendita Garantita” un servizio esclusivo per chi deve vendere casa, proprio per venire incontro a queste esigenze.

Funziona così:

Prima valutiamo la tua casa, seguendo il Metodo Prodigio®, per metterla sul mercato al prezzo più corretto e vantaggioso per te.

Poi ti garantiamo la vendita entro 90 giorni e, nel caso in cui non ci riuscissimo in questo periodo, continueremo a promuovere il tuo immobile come prima, ma una volta venduto non ci dovrai alcuna commissione.

Sarò più chiaro:

Vendi casa entro 90 giorni? →  Ci paghi per il nostro lavoro.

NON vendi casa entro 90 giorni? → Continuiamo a promuoverla con tutti i nostri mezzi, ma non ci pagherai un centesimo.

Ad oggi siamo gli unici sul territorio di Ruvo, Terlizzi e Molfetta a prenderci questa responsabilità.

Chiaro il concetto?

Spero di esserti stato utile

A presto,

Enzo Columella

 

P.S.

Devi vendere? Mettici alla prova

Telefona senza impegno al numero verde 800.514.533, oppure se preferisci clicca sul banner qui in basso e compila il modulo per farti ricontattare!

Ti è piaciuto il post? Condividi!